IY 11.98 Scugnizza Campione Italiano, Sugar 3 primo, Varenne terzo e IY 9.98 Low Noise II secondo.

IY 11.98 Scugnizza Campione Italiano, Sugar 3 primo, Varenne terzo e IY 9.98 Low Noise II secondo.


E’ un Campionato Italiano da incorniciare per Italia Yachts e i suoi armatori, che lasciano lo Yacht Club Punta Ala carichi di premi ben meritati. Otto bellissime regate nel blu delle acque di Punta Ala, con il vento ideale e i colori vividi dell’estate sono state ideali per stabilire quali fossero i team e le imbarcazioni più meritevoli per l’assegnazione del titolo italiano di vela d’altura.  Grande soddisfazione in casa Italia Yachts dove sono state registrate il maggior numero di vittorie: nel Gruppo 2 Classe C Regata il Campione italiano 2021 è Scugnizza, l’Italia Yachts 11.98 di Vincenzo De Blasio (CC Napoli) che mantiene il titolo già vinto lo scorso anno a Gaeta. Primo overall nel raggruppamento è l’Italia Yachts 11.98 Sugar 3, dell’armatore estone Ott Kikkas, che ha dominato la classifica duellando bordo per bordo in tutte le prove con Scugnizza, regalandoci alcune delle più belle immagini della serie. E’ da quando sono scese in acqua che le due imbarcazioni regatano in match race serrate. Altri team protagonisti della settimana sono stati nel Gruppo 2 Classe C Crociera Low Noise II, Italia 9.98 di Luigi Valerio Dabove (CDV Erix) e Varenne, Italia 11.98 di Giovanni Toscano (NIC Catania) rispettivamente secondo e terzo classificati. Vincenzo De Blasio fa incetta di premi portando a casa anche il Trofeo dei Tre Mari è andato a Vincenzo De Blasio e il titolo di primo armatore-timoniere per il suo gruppo. Il commento degli armatori è univoco: bel campo di regata, condizioni di vento buone e differenti quel tanto da farci divertire, livello molto alto di barche ed equipaggi. Cosa volere  di più per un campionato? Per Daniele De Tullio ” Piú sale il livello piú  aumentano il numero degli IY  in gara e piú siamo orgogliosi di questi risultati sportivi per noi e per i nostri armatori. É per noi motivo di orgoglio vederli sempre piú uniti in mare e a terra. La stagione si completerà con Palma di Maiorca e il Mondiale, e attendiamo notizie da oltreoceano “.