Sofima vince il Trofeo Italia Yachts e Scugnizza il 1° Overall

Sofima vince il Trofeo Italia Yachts e Scugnizza il 1° Overall

Quasi scontata la vittoria overall di Enzo De Blasio che con Scugnizza, IY 11.98 con ormai stracollaudato team con tanto di Luis Doreste Blanco (due medaglie olimpiche) alla tattica, mentre una bella sorpresa è stata la vittoria di Michele Centemero e Simone Centemero, su Sofima IY 15.98 che vincendo la classifica della flotta più numerosa si sono aggiudicati il Trofeo Italia Yachts challenge. Se Scugnizza, IY 11.98 di Enzo De Blasio non ha sbagliato un colpo, molto bene hanno fatto Giulia  IY 9.98 di Rudolf Vrestal e Sofima, IY 15.98 di Michele Centemero che hanno dominato l’intera serie incalzati da Joshua 3 , IY 10.98 di Giuseppe Gubbini che in doppio con Giorgio Saviani, con un terzo ospite a bordo, hanno tenuto ben salda la loro quarta posizione nella classifica overall. Classifica corta nelle posizioni centrali dove Sakura, IY 13.98 di Andrea G. Busso, Furia IY 14.98 di Michele Vitulano e Mezzaluna, IY 13.98 di Gino Rigotti che hanno chiuso con massimo 2 punti di distacco. Sono stati giorni fantastici, quelli che la Costa Smeralda ha regalato a tutti i partecipanti alla prima Italia Yachts Sailing Week. Una regata, nata e voluta perché anche questa diventasse occasione per creare una community tra gli armatori di un Italia Yachts, per invitare gli armatori delle Bellissima a cimentarsi in una competizione e magari comprendere lo spirito che anima gli armatori delle Fuoriserie. Per tutti l’occasione per una fuga dalla città prima delle vacanze, per un tuffo nelle acque cristalline ed un’immersione nei profumi di elicriso e della macchia mediterranea. Bellissime le regate costiere con percorsi tra le isole di La Maddalena, alla presenza dell’Amerigo Vespucci e della nave Orsa Maggiore della Marina Militare, dove tutti gli equipaggi si sono dati battaglia non senza qualche colpo di scena. E anche i più scettici sulla competizione, alla fine si sono appassionati e hanno giurato che questo è stato solo un bell’inizio. Al termine dell’ultima giornata di regate i team hanno abbandonato contemporaneamente il campo di regata per dirigersi al Pevero per un meritato tuffo “Questo è il momento più bello” dice Daniele De Tullio “perché significa che è stato recepito il vero spirito di questa settimana, agonistica ma non troppo, dove l’amicizia è parte integrante di queste giornate dedicate ai nostri armatori”. La stessa cosa ha notato Edoardo Recchi, segretario generale dello Yacht Club Costa Smeralda che ha concluso dicendo che “la settimana si è davvero conclusa con spirito famigliare e amichevole tra i concorrenti che, di sicuro, hanno trascorso belle giornate in acqua”.